"Un poeta un mondo racchiuso in un uomo."

- Victor Hugo -

Pi la notte scende..pi brillano le stelle
..tutte le conosco ...anche se paion gemelle..
con loro gioco...le rincorro ..le prendo
poi fuggo...mi nascondo...m'arrendo.
a lor confido i miei segreti d'amore
Venus,Urania,Sirio...conoscono il mio cuore
..ma questa notte... luminoso il firmamento
...c' una stella pi splendente...
le tendo la mano...e lei m'avvolge..
tenero l'abbraccio....mi sconvolge
il suo raggio mi colpisce
e in una melodia di suoni mi rapisce
..di gioia e di passione son le parole..
ma il canto che t'ammalia... un canto d'amore
Brilla mia stella
...brilla di quella luce infinita...
perch in quella luce
che sento scorrere la vita

...o divina che mi sei compagna
in questi sogni segreti
che giungi leggera volando nella notte
ed esprimi concetti discreti...
mi rassereni il cuore
donandomi il tuo amore

L'occhio spento, il crine bianco...
tante rughe su un volto stanco ..
"questi il cyrano, un decrepito vecchio"
sentenza implacabile che mi rimanda lo specchio..
un sorriso amaro appare sulla bocca
ed il pensiero che forse sar l'ultima filastrocca..
ma quel che strano che non vi tristezza,
nella mia anima non c' amarezza..
capitoli belli, capitoli brutti
in quel libro della mia vita ci son tutti,
anche quel nick che mi porto adosso
e che toglierlo pi non posso
che mi dava l'illusione del successo
con topiche ridicole capitate spesso..
ancora un inchino,ancora un baciamano
ed un sorriso da cyrano

da tempo che ti voglio parlare..
ed ora son muto , ma ti posso toccare, baciare...
le mie unghie ti graffian la schiena,
scorre il mio sangue come fiume in piena..
ho il fiato in gola
ma sol desiderio, nessuna parola
e quell'eccitazione ancora non passa..
un tuo singulto alla mia carezza..
la sublimazione pi alta in un minuto
ma solo per quell'istante vale essere vissuto

Storie che stimavo importanti....
sbriciolate, finite in pochi istanti...
figure conosciute d'estate...
or paiono inventate
e in qualche pensiero della mente
riposte definitivamente...
come un auto che sfreccia veloce
e nella lontananza si perde la sua voce...
sfoglio questo libro dei ricordi
e cerco annotazioni delle pagine nei bordi..
a volte la bocca si atteggia a sorriso..
a volte una lacrima mi bagna il viso..
la mia vita l'ho qui davanti
e senza rimorsi o rimpianti
la posso giudicare serenamente..
vivere ne valsa la pena...
ma il voto insufficiente